fb

Bonsai a Maggio

22/05/2021 - dall'annaffiatura al trattamento per parassiti

Bonsai a Maggio

dall'annaffiatura al trattamento per parassiti

ANNAFFIATURA 

Le temperature iniziano a salire, quindi anche le annaffiature devono essere adeguate alla nuova situazione, una irrigazione troppo abbondante induce il bonsai alla produzione di foglie grandi. In questo periodo si può ricorrere ad un impianto automatico di irrigazione che annaffia i bonsai con la regolarità necessaria.

 

ESPOSIZIONE
Maggio è il mese di massima crescita per tutte le piante, il caldo del giorno e il fresco della notte creano un ambiente ottimale per la crescita. I bonsai possono rimanere in pieno sole dove producono rametti forti e foglie piccole, bisogna ruotare le piante per esporle al sole su tutti i lati. Evitare di lasciare i bonsai accostati ai muri esposti al sole poiché il riflesso potrebbe bruciare le foglie più giovani.

 

POTATURA
Questa tecnica serve per eliminare l’apparato fogliare e stimolare la crescita di nuove foglie.

Ci sono però delle regole da tenere presenti:

1) Prima del taglio delle foglie dobbiamo assicurarci che il bonsai sia sano. 2)Praticare questa tecnica solo tra maggio e giugno, se si facesse nel mese di aprile la pianta produrrebbe foglie troppo grandi, se invece lo facessimo nel mese di luglio la chioma non sarebbe uniforme.

3)Se la pianta è delicata, defogliare solo la metà inferiore, dopo quindici giorni quando le gemme si apriranno, completare la defogliazione eliminando le foglie della metà superiore.

 

CONCIMAZIONE

Il mese di maggio è ideale per concimare.

E’ molto importante scegliere il concime più adatto, in commercio se ne trovano di vari tipi:

Concimi liquidi, concimi solidi.

I concimi liquidi vanno somministrati ogni 10 giorni, invece i concimi solidi ogni 50 giorni.

Scegliere il concime con contenuto di azoto più elevato per stimolare la crescita del bonsai.

Ci sono delle eccezioni: per far si che il bonsai fiorisca utilizza concimi con contenuto di potassio, per gli alberi più maturi utilizzare concime con contenuto di  azoto inferiore.

 

TRATTAMENTI CONTRO I PARASSITI

I bonsai come tutte le piante fiorifere e da frutto temono l’attacco di parassiti.

Vediamo nello specifico quali sono :

Bruchi: sono molto pericolosi, il bonsai presenta foglie bucate o gialle;

Lumache:causano problemi di defogliazione;

 

Il ragnetto rosso: escono solo pochi giorni all’anno, si nutrono delle larve che si trovano nel nostro bonsai;

La cocciniglia: sono insetti che si nutrono della linfa e si attaccano alla corteccia, l’unico modo per toglierle è quello manuale in quanto hanno il guscio che li protegge anche dagli insetticidi. 

E’ consigliabile effettuare i trattamenti settimanalmente durante il riposo vegetativo delle piante con antiparassitari specifici e aficidi, si sconsiglia i periodi di fruttificazione e di fioritura.

Prima di iniziare con il trattamento si consiglia di controllare la pianta e rimuovere a mano tutti i parassiti.

Infine possiamo aiutare il nostro bonsai miscelando della vitamina B all’acqua dei trattamenti.